isola di abaco, bahamas

 

home > travels > viaggio nell'isola di mauritius oceano indiano

Viaggio fai da te a Mauritius, dicembre 2006

Due splendide settimane di soggiorno in quest'isola che è una perla dell'Oceano Indiano. Non solo mare, ma un entroterra molto verdeggiante e rigoglioso, e una popolazione composta da tante diverse etnie e religioni che convivono pacificamente tra di loro. Affittando una casa da privati e facendo la spesa nei supermercati per mangiare invece di andare smpre al ristorante, siamo riusciti a contenere notevolmente la spesa, che pur essendo nel periodo natalizio, si è aggirata intorno ai 1500 euro a testa tutto compreso...

...il "paradiso" diventa accessibile a molti...


Mauritius: consigli di viaggio

Volo per Mauritius.

I nostro volo è stato con AirFrance via Parigi CDG, compagnia aerea che opera in code-share con AirMauritius. In alcuni periodi dell'anno, oppure prenotando con largo anticipo, questa tratta può risultare la soluzione più economica; il costo per il nostro volo è stato intorno ai 700 euro a testa, prenotato 3 mesi prima della partenza direttamente sul sito AirFrance. Il cambio aereo a Parigi però allunga notevolmente la durata del viaggio (17-18 ore), quindi questa soluzione è consigliabile soltanto in caso di forte risparmio economico.

Altre opzioni con scalo per volare a Mauritius: via Londra con British Airways, a volte si trovano tariffe molto buone, ma il viaggio viene allungato di diverse ore, come con Airfrance e Lufthansa. Oppure voli con scalo ad Abu Dhabi con Etihad Airways, ed Emirates, le ottime compagnie aeree degli Emirati Arabi.

Voli di linea diretti dall'Italia: Alitalia da Roma.

Voli Low Cost per Mauritius: Eurowings (con scalo a Colonia in Germania)

Spiagge e mare

Le spiagge di Mauritius sono caratterizzate dalla presenza non solo delle palme ma anche dell'albero della casuarina, soprattutto sulla lunghissima spiaggia di Mon Choisy, sul versante ovest dell'isola, il più riparato durante i mesi invernali, quando la costa est può diventare molto ventosa.

spiaggia moin choisy mauritius

Le spiagge più belle di Mauritius

Mont Choisy, Pereybere, Flic en Flac, sulla costa Ovest.

Belle Mare sulla costa est, al sud la spiaggia e il promontorio di Le Morne e Blue Bay.

Celebri le spiagge della famosa ISOLA DEI CERVI, un'isoletta che si trova al largo della costa est. Tra novembre e dicembre Mauritius si colora di rosso... in questo periodo dell'anno, infatti, fioriscono i flamboyant, e tutta la natura dell'isola è un tripudio.

spiaggia bain boeuf mauritius

Dove dormire a Mauritius

Abbiamo alloggiato in una villetta self-catering a Mont Choisy, nella parte nord-occidentale dell'isola, 4 posti letto con aria condizionata, piscina, con sorveglianza notturna, a 5 minuti a piedi dalla omonima, lunghissima e bella spiaggia di Mont Choisy. Servizio di pulizie e accompagnamento aereoporto incluso.

Prenotazione sul sito Homeaway.

Come muoversi a Mauritius

Per visitare le bellezze di Mauritius ci si può affidare ai tanti servizi di taxi, è necessario contrattare in anticipo la corsa oppure l'escursione che si intende effettuare: il tassista vi accompagnerà per tutta la giornata, facendovi un pò anche da cicerone.

L'alternativa è l'auto a noleggio. Le strade a Mauritius sono in buone condizioni, le indicazioni stradali sono in genere sufficienti. Il traffico è intenso intorno alla capitale Port Luis, la guida è a sinistra come nei paesi anglosassoni. Questa alternativa è consigliata se decidete di alloggiare in self-catering o comunque avete intenzione di muovervi molto e in libertà alla scoperta dell'isola.

Cosa vedere a Mauritius

Si possono visitare templi Tamil, moschee e chiese cristiane: le diverse etnie e religioni, infatti, si mescolano in questa isola formando uno stupendo melting pot in cui le differenze convivono in armonia. Nel centro dell'isola si trova il Grand Bassin, lago sacro agli indù, statute e divinità si possono osservare anche sulla spiaggia di Mont Choisy: i devoto vengono quotidiananmente a portare offerte e bruciare incensi. Nel nord dell'isola si possono visitare i Giardini botanici di Pamplemousses, nel sud le cascate di Chamarel, le piantagioni di the e il parco naturalistico di Casela, che ospita anche leoni ed altri felini e le tartarughe delle Seychelles. di fermarvi per ammirare il panorama.

Moneta, documenti, servizi ed acquisti

La moneta è la Rupia Mauriziana, talvolta sono accettati pagamenti in euro ma il cambio è sfavorevole se non effettuato presso gli uffici di cambio oppure gli sportelli bancari; in poche parole, tenderanno a darvi il resto in Rupie... Troverete un unico grande Centro Commerciale a Grande Baie, piccoli negozi e supermercati nei paesi. Sulle spiagge potrete acquistare snack e gelati da venditori ambulanti ad prezzi veramente irrisori, anche mangiare al ristorante è conveniente: per un pasto a base di un piatto unico con riso e carne ed una bibita, si spendono tra i 5 e i 10 euro, per un pranzo a base di aragosta freschissima 15 euro (prezzi riferiti al 2006). La cucina è creola e quindi molto speziata, risente dell'influsso della cucina indiana. Il documento necessario per visitare Mauritius è il passaporto in corso di validità.

Clima Mauritius

I mesi migliori in asssoluto da un punto di vista climatico per visitare Mauritius sono ottobre e novembre; molto favorevoli anche dicembre ed aprile-maggio. La nostra estate corrisponde al loro inverno, le temperature medie in luglio e agosto si aggirano intorno ai 23-24 gradi, quindi freddo non fa, però l'acqua del mare è freddina. La stagione delle piogge va da gennaio a marzo, è il periodo meno consigliabile per visitare Mauritius. La costa ovest è la più riparata dal vento ed ha le temperature medie più alte, quindi è la più indicata soprattutto nei mesi meno caldi.

Se sei interessato a Mauritius leggi anche il diario di viaggio più recente del dicembre 2016 >>


Leggi l'articolo sul blog sui costi e informazioni pratiche Mauritius >>

Guarda tutte le foto su Flickr >>


Le guide di viaggio su Mauritius

Lonely Planet: Mauritius, Reunion e Seychelles - edizione 2017


Ti è piaciuto questo diario di viaggio? condividilo, potrebbe essere utile anche ad altri!