visita zoosafari garda

home > travels > visita al Parco Naturaviva Zoosafari del lago di Garda

Visita al Parco Naturaviva di Pastrengo, Lago di Garda.

Il ParcoNaturaViva si trova a Bussolengo, in località Pastrengo (Verona), vicino al lago di Garda, e si divide in Zoosafari vero e proprio, da percorrere esclusivamente a bordo di un'automobile o camper (si può anche richiedere di noleggiare una vettura presso il Parco stesso) e in Parco Faunistico, da percorrere a piedi.

É per venerdi 10 luglio che abbiamo programmato la gita per portare il nostro nipotino Luca allo Zoosafari di Pastrengo. Abbiamo tre nipoti, e con loro abbiamo adottato la seguente tecnica: per eventi importanti, come Prima Comunione, Cresima ecc. non si regalano cornicine d’argento o medagliette… ma piuttosto una bella uscita in compagnia degli zii vagabondi (che tanto si divertono più loro del bambino..) La scelta la lasciamo al nipotino stesso, ma ci fa piacere notare che finora è sempre caduta su destinazioni che avessero a che fare con gli animali e la natura…

Diario di una giornata al Parco NaturaViva

Zoosafari Parco NaturaViva

All’entrata subito si accede alla zona dedicata ai grandi erbivori africani, dove si possono vedere molte giraffe, zebre ed antilopi, struzzi ed una serie di magnifici volatili tra cui uno stupendo pavone bianco che dispiega la sua coda proprio per noi! Gli animali che però indubbiamente suscitano più aspettative da osservare sono quelli più pericolosi, i grandi carnivori, leoni bianchi in primis e rinoceronti ed ippopotami... fa una certa impressione vedersli passeggiare a fianco della propria vettura e sfiorarla... loro però mi sembrano moooooooolto abituati agli esseri umani! E pensano più che altro a mangiare, dormire... e giocare! ci aspettavamo anche l'elefante ma purtroppo non era non è presente nel parco.

Parco Faunistico Parco NaturaViva

Le sentinelle del deserto e i lemuri.


Una volta finito il giro dello Zoosafari, si parcheggia la vettura e si percorre a piedi il Parco Faunistico. Non chiamatelo zoo, non vedrete gabbie ma recinti integrati nel verde del parco dai quali  si possono osservare gli animali, o da dietro una staccionata oppure attraverso delle grandi vetrate, a seconda della pericolosità degli animali stessi. Tra gli ultimi arrivati nel Parco ci sono le due grandi Tigri Siberiane, animali rarissimi in via d'estinzione (ne sono rimasti circa 400 esemplari in tutto il mondo), le quali però ci sono sembrate piuttosto nervose e restie a mostrarsi; poi molti altri felini, come il puma e il giaguaro delle nevi (intravisto mentre se la dormiva beato pancia all'aria da vero micione..) e piccoli carnivori come le manguste, e la sezione dedicata ai carnivori europei: il gatto selvatico, la lince e il lupo.

Il puma nel Parco Faunistico.


Ci sono piaciuti molto (è incredibile poterli osservare tutti insieme nello stesso momento): il wallaby, marsupiale australiano dolcissimo più piccolo di un normale canguro, le tartarughe giganti di terra delle Aldabra (Seychelles), il Panda rosso e poi nutrite colonie di lemuri e di bertucce, con tanti tanti piccoli al seguito... Si possono ammirare poi una grande varietà di uccelli, dai pericolosi avvoltoi ai coloratissimi pappagalli ara e la serra tropicale, in cui si possono osservare pesci della barriera corallina, varietà di serpenti e caimani.
Infine c'è il Parco Dinosauri, con la ricostruzione in grandezza naturale delle più importanti specie di questi "mostri" vissuti milioni di anni fa.

Tartarughe giganti e Wallabies.


Lungo il percorso del Parco Faunistico si trovano vari punti di ristoro ed un'area per il picnic, noi abbiamo pranzato al self-service Simba, all'entrata del Parco stesso.

E' una bella gita da fare con i bambini, e non solo!

Il Parco è molto curato e concepito in modo da offrire anche spunti di riflessione, per esempio sulle (purtroppo) tante specie in via d'estinzione sul nostro pianeta, oppure su quelle in parte ingiustamente temute e per secoli cacciate dall'uomo, come per esempio il lupo. Illustra poi attentamente le peculiarità di ogni specie ed ogni animale attraverso grandi cartelli facilmente leggibili e comprensibili anche dai bambini. La visita richiede sicuramente l'intera giornata, lo Zoosafari impiega circa un'ora e mezza, mentre nel Parco Faunistico ci si può anche trattenere per l'intero pomeriggio.. dipende poi da quante volte il vostro nipotino vorrà passare e ripassare davanti alle tigri siberiane perchè gli piacciono da morire, anche se loro mostrano soltanto un vago accenno di muso che sbuca da un cespuglio!

GUARDA IL VIDEO DELLA GIORNATA >>

Considerazioni finali, informazioni pratiche Parco NaturaViva

ORARI APERTURA PARCO NATURAVIVA:

FERIALI: Parco Faunistico dalle 9 alle 17,30 - Safari dalle 9,30 alle 15,30 (ultimo ingresso).

Come raggiungerlo: uscita autostradale casello di Verona Nord.

  • Ingresso: adulti euro 22,00, bambini (6-12 anni) euro 17,00, valido per l'intera giornata. Ingressi scontati per gruppi di più di 25 persone.
  • si accede al Parco Faunistico a piedi o in bicicletta, al Safari unicamente in auto.
  • Non è consentito accedere al Safari con animali domestici al seguito ed auto cabriolet.
  • Per info e prenotazioni: tel. 045 7170113.

Consulta tutte le tariffe disponibili e gli orari dettagliati qui >>


Ti è piaciuto questo diario di viaggio? condividilo, potrebbe essere utile anche ad altri!